La penna – Quarta parte

La penna Quarta parte Sfregò i palmi delle mani, poi le appoggiò al freddo metallo e spinse la sedia a rotelle sul sentiero lastricato in pietra. Ogni volta che il pensiero della follia lo sfiorava il cuore palpitava veloce e il collo iniziava a bruciare come se dovesse sputare fiamme e tramutarsi in un drago.… Continua a leggere La penna – Quarta parte

La penna – Terza parte

La penna Terza parte Le pillole fecero effetto dopo una mezz’ora e Lorenzo, ammansito dagli antinfiammatori, decise di osservare più da vicino i rododendri da cui prima era rifuggito. Erano divenuti la sua passione da piccolo, quando abitava in una lunga e stretta valle in cui l’unica casa decorata dai fiori era quella di nonna… Continua a leggere La penna – Terza parte

Oggi

Diario, oggi ricordo. Nel silenzio. Molto è stato detto, scritto e fatto. Oggi tutto questo molto, nel ricordo della memoria, capisco che non è ancora abbastanza. Sento freddo nonostante il calore della casa che tenta di abbracciarmi e rinfrancarmi. La schiena è accompagnata dai brividi a ogni passo verso la memoria profonda di ciò che… Continua a leggere Oggi

La penna – Seconda parte

La penna Seconda parte I rododendri osservavano Lorenzo ammantato dalle ombre pomeridiane delle tende di lino bianco, intento a leggere un saggio sulla Roma del ‘600. Il tocco delle mani del ragazzo era pregiato per i fiori intrisi di profumo, divenuti pista da ballo di allegre api e gongolanti bombi, disturbati raramente da fatali vespe.… Continua a leggere La penna – Seconda parte

Pilea Love

scrittrice-blog-agenda-pc-libri-scrivere

Guarda, guarda un po', c'è proprio vicino a me un bel bicchiere di acqua fresca. Che disdetta che io non abbia né braccia, e nemmeno le mani, per portarlo alla bocca...ops non ho nemmeno la bocca accidenti. Ho solo dei lunghi fusti e delle belle foglie verdi circolari. Eppure niente, non ho le braccia e… Continua a leggere Pilea Love

Attesa

Il respiro lento, quieto, tranquillo. L'aria, mia per un attimo e subito dopo del mondo. Il tempo, a cui ho lasciato ogni istante, passa, loquace alle volte, troppo rapido altre. Aspetto.  Aspetto che in esso riesca a realizzarmi e a prenderne tra le mani una manciata, per farne buon uso. Attendo.  Attendo che le maree… Continua a leggere Attesa

Attendo

Attendo il giungere del momento. Attendo il luccichio di acque tranquille. Attendo la consapevolezza. Osservo e attendo. Attendo lo stormire delle estive foglie smeraldine fenici del ciclo dell'universo imperturbabile. Attendo i temporali estivi e il profumo di rose fresche nei giardini. Attendo il timore di inaspettate novelle, di anni passati, di anni futuri e di… Continua a leggere Attendo

Farsi le giuste domande

scrittura-libera-scrivere-scrittrice-pc-tastiera-blog

Le domande più profonde ricadono non tanto sul capire quanto sull'accettare che un evento possa esistere senza che tu ne prenda parte. Una mente piena di domande innalza il pensiero, ma ci rende schiavi dei nostri rimorsi e di questioni a cui forse non otterremo mai risposta se non con l'esperienza. Quindi che bisogno abbiamo… Continua a leggere Farsi le giuste domande

Giglio in fiore

equa-riflessioni-aforismi-giulia-coppa-scrittori-libro

L'aria muove i tuoi petali dorati che profumano di caldi amori e di giornate soleggiate tra giardini bucolici e onde di maree leggiadre. Lo stelo si allunga smeraldino fluttuando insieme ad api di nettare affamate. Giglio in fiore danzi in brezze di misteriose montagne, osservi il giardino, tuo luogo di vita e di gioia. Attendi… Continua a leggere Giglio in fiore

Risplendi tu mia scintilla

giulia-coppa-scrittrice-blog-pensieri

Risplendi tu mia invisibile e intangibile scintilla. Posso urlare e chiamarti a gran voce, ma tu arriverai, placida e ardente solo nel giusto attimo dell'inizio mordente.