Estratto – 13

"Il sangue colava veloce dal piccolo foro della vena e la cosa non mi aiutò, perché vidi tutto sfocato quando mi accorsi del sangue che zampillava scuro. Arrivò subito un'altra persona e mi tenne fermo il mento, spingendo la testa verso l'alto con una forza inaudita, lasciando il collo privo di difesa. Mentre cercavo in… Continua a leggere Estratto – 13

Estratto – 12

"Lui rise, di gusto, sfacciato, puntandomi una lama nera alla gola, chinandosi su di me, le labbra a pochi centimetri dalle mie. - Cosa vuoi Aletcsa?-, ripeté sottovoce, suadente, mellifluo, sfiorandomi con le dita lunghe e fredde dietro un orecchio, salendo poi tra i capelli. Li strinse all'improvviso, tirandomi su la testa, mentre ringhiavo, ruggivo,… Continua a leggere Estratto – 12

Estratto – 11

"Un giorno in più, una novità ulteriore. All'inizio pensavo fosse solo un'ossessione, dato che non vedevo nessun altro essere vuvente, il mio riflesso sembrava mutare. Gli occhi si facevano più chiari, come la pelle un po' più cerea del normale e il fisico andava prosciugandosi". Estratto da "La Gloria del Sangue - Libro Primo" Pagina… Continua a leggere Estratto – 11

Estratto – 10

"La mattina mi ritrovai con la testa appoggiata sul braccio di Simo e lui mezzo scoperto che russava leggero. Mi girai dall'altra parte e guardai attraverso le tende una giornata orribile. Vedevo le fronde degli alberi rincorrersi spaventose, la pioggia che picchiettava gelida sulle ante, bussando malevola e il vento risuonava, tormentando gli infissi delle… Continua a leggere Estratto – 10

Estratto – 9

"I giorni passavano sempre uguali e pesanti, senza sonno e come ogni volta le poche ore di riposo, in cui il mio corpo si rilassava, erano irte di battaglie in cui campeggiava la morte e la mia indiscussa superiorità. Dormii a mala pena per qualche ora, sognando allenamenti, urla, sangue, distruzione, una fame di trucidare… Continua a leggere Estratto – 9

Estratto – 8

" -Devi dimenticare ciò che è appena accaduto, Fede. Questo bacio non c'è mai stato. Tutto ciò deve scomparire, non dargli importanza-, gli sussurrai, tenendolo stretto a me. Sentii sulla spalla una lacrima calda bagnarmi la camicia. I nostri occhi si incrociarono". Estratto da "La Gloria del Sangue - Libro Primo" Pagina 358

Esprimere la magia

gloria-sangue-giulia-scrittrice-romanzo-fantasy

La Gloria del Sangue, una trilogia nata quasi per caso. La mia passione per la scrittura è contemporanea a quella per la lettura. Fin da piccola mi divertivo a scrivere poesie, racconti brevi, malgrado non riscuotessi nemmeno un solo parere positivo...però non ho mai dato molto adito al giudizio altrui, amavo raccontare sulla carta ciò… Continua a leggere Esprimere la magia

Estratto – 7

"La spada sfrecciò al collo di Evelet, ma appena prima di dargli il colpo di grazia, mi fermai. L'ira funesta serpeggiò nel buio del mio essere appena mi resi conto della schiacciante vittoria. Volevo distruggere e uccidere. Non lui, piegato sulle ginocchia, gli occhi spalancati, appoggiato alle braccia, la crocchia di capelli, come quella del… Continua a leggere Estratto – 7

Estratto – 6

"I giorni passavano rapidi come non accadeva da molti mesi. Ero concentrata nel riuscire a migliorare sempre più e inoltre ero obbligata a controllarmi, motivo ulteriore per mantenermi attiva e tentare di raggiungere un equilibrio. Ma mi era impossibile. Le macchie molte volte erano spuntate senza senso e in parecchie di quelle occasioni mi ero… Continua a leggere Estratto – 6

Estratto – 5

"Per qualche strana ragione, mi voltai verso la vetrina degli alcolici e vidi il proprietario che ci fissava contrariato. -Meglio se ce ne andiamo- aggiunsi ridacchiando. -Perché? Lex cos'hai fatto con Ste prima? Avete fumato?-. Mi stava accusando. -Sì. E tu il becco in mezzo non lo metti. Rimani tranquillamente nella tua sfera di cristallo,… Continua a leggere Estratto – 5