segnalazione-romanzo-libro-fantasy-jamesbiancospino

James Biancospino e i giorni dell’Ardesia, di Simone Chialchia – Segnalazione

Una buona giornata Lettrici e Lettori! Vi segnalo il romanzo James Biancospino e i giorni dell’Ardesia di Simone Chialchia, edito Aporema Editore.

segnalazione-romanzo-jamesbiancospino-bookblogger-fantasy

Scheda libro

Titolo: James Biancospino e i giorni dell’ardesia

Autore: Simone Chialchia

Editore: Aporema editore

ISBN: 9788832144444

Pagine: 482

Genere: Fantasy

Prezzo: 15,90€

Sinossi

jamesbiancospino-romanzofantasy-segnalazione-romanzo-libroIn seguito alle mirabolanti avventure affrontate nel XVI secolo, James Biancospino torna al presente ed è di nuovo costretto a destreggiarsi nell’eterna guerra tra bene e male. Contattato dalla potente e antica setta della confraternita della luce, il ragazzo comincia un duro addestramento per trasformarsi in invincibile guerriero, pronto a sfidare e limitare la minaccia degli oscuri. Tra duelli mozzafiato, segreti, affetti contrastati ed estenuanti iniziazioni, l’epopea del protagonista si snoda attraverso tre continenti, alla ricerca dell’arcano potere nascosto nell’ardesia, l’unico che sembra in grado di risolvere in modo definitivo le sorti del conflitto.

Biografia

Simone Chialchia vive a Cividale del Friuli. Dopo essersi laureato in tecniche della prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro e specializzato in formazione con la qualifica di educatore, ha intrapreso la carriera di scrittore: ha già pubblicato il fantasy “James Biancospino e le sette pietre magiche”.

Estratto

“Entrò in un ampio salone scuro, appena rischiarato dal fragile riverbero di luce proveniente dal corridoio da cui era appena uscito. Man mano che James avanzava, furono accese altre candele, o forse fiammelle di pirite, perché sembravano sospese nel vuoto: erano i confratelli disposti in file parallele, che davano fuoco al proprio cero, quando il viaggiatore passava loro accanto.

I timpani continuavano a suonare.

Se James rallentava il passo, anche il loro ritmo frenava. Poi, sia a destra che a sinistra, si accesero dei potenti bagliori. Venti, trenta, forse cinquanta raggi illuminati, tutti puntanti sul viso del viaggiatore. Il ragazzo iniziò a sentirsi sotto pressione: non gli piaceva essere osservato. Avanzò con andatura sempre più veloce. Sembrava di essere finiti in un quadro di Goya, in uno di quei dipinti folli e scuri, squarciati da improvvisi e inquietanti graffi di luce.”

Link utili 

James Biancospino e i giorni dell’ardesia su Amazon

James Biancospino su Instagram

James Biancospino su Facebook


Ringrazio l’Autore e Psocoidea Editing

Pagina ufficiale di Aporema Editore

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...