giulia-coppa-scrittrice-dialoghi

Perché sottolinei?

Eccola…sta arrivando. Me lo sento che oggi sarò io la vittima della tortura. Avrei preferito che avesse rinunciato agli studi piuttosto che essere acquistato e poi pasticciato come se fossi un uovo. Essere un libro universitario non è un’occupazione semplice…vorrei essere un romanzo, di quelli storici, oppure d’avventura! Che belle storie vivrebbe il mio lettore e invece mi ritrovo ad essere stato stampato per spiegare al mondo cosa sia la sofferenza, cosa sia il male e nemmeno in maniera semplice, ma con un linguaggio tale che il mondo a cui mi sono riferito non conta più miliardi di persone, forse qualche migliaio. Oh no! Ha preso l’evidenziatore dall’astuccio! Una cosa che proprio non sopporto sono gli evidenziatori, soprattutto quello verde! Prima di tutto tra qualche anno il colore sbiadirà e seconda cosa, la cellulosa di cui sono fatto si indebolirà. Mi auguro che capisca, prima o poi, che una matita è l’unico strumento adatto a sottolineare. Puoi cancellarne il tratto e riscrivere gli appunti a margine. Con una penna o un evidenziatore, una volta utilizzati, il danno è fatto.

Arriva! Ah diamine, una mezza pagina è andata. Spero che non debba studiarmi dalla prima all’ultima pagina per l’esame, altrimenti diventerò Arlecchino!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...