Qualche passo più in là di Anna Milano – Segnalazione

Segnalo il racconto di Anna Milano, Qualche passo più in là, edito Streetlib. 

Titolo: Qualche passo più in là

Autore: Anna Milano

Editore: Strettlib – 2018

ISBN: Cartaceo 9788828327448 – E-book 9788827585887

Prezzo: Cartaceo 5,99€ – E-book 4,49€

N. Pagine: 76

qualche-passo-più-in-là-anna-milano-libro

Trama

Un’e-mail inattesa insinua un terribile dubbio nella mente di Laura, gettandola nello scompiglio. La sua vita e il suo matrimonio, forse, non sono così perfetti come sembrano.

Inaspettatamente, una sconosciuta le offre il suo aiuto, trascinandola in un viaggio surreale. In realtà, però, la conduce per mano nei meandri delle sue paure e insicurezze, aiutandola a capire meglio se stessa. Ma la presa di coscienza che ne consegue non è facile. Laura si rende conto, infatti, che tutte le sue certezze si sono sgretolate come castelli di sabbia.

Biografia

Anna Milano nasce a Milano, dove si laurea in giurisprudenza, e nel cui hinterland vive e lavora. Possiede un’indole socievole ed è un’attenta osservatrice. Si affaccia al mondo con curiosità e coltiva diverse passioni, fra cui l’amore per la letteratura, la fotografia, i viaggi, e lo sport.

Fin da piccola, ha sempre adorato leggere. A un certo punto, però, non le è più bastato vivere, con l’immaginazione, le storie scritte da altri. E si è ritrovata a inventarne di sue, dando libero sfogo alla fantasia.

Estratti

I

“Laura è stranita: ha come l’impressione di aver sbagliato casa. Si aspettava di trovarci Marco, magari già intento a cucinare. Il giovedì, infatti, lui rientra dal lavoro sempre prima di lei, perché non va in palestra. Dietro la porta di casa, invece, spadroneggiano il buio e il silenzio.

In realtà sapeva già che sarebbe stato così. Non ricevendo alcuna risposta al citofono, infatti, si è subito ricordata che oggi lui sarebbe andato via per lavoro. Le aveva messo anche l’appunto sul frigorifero, fra i magneti delle vacanze. Non sa bene perché, però, il non averlo trovato a casa desta una leggera inquietudine.”

II

“Varcata la porta del ristorante, la stessa da cui erano usciti l’alter ego di Laura e il suo accompagnatore, Laura e Claudia si ritrovano su una spiaggia assolata. Laura è profondamente stupita. Non tanto perché si ritrova in un luogo che, probabilmente, sarà distante centinaia di chilometri da quello in cui era un istante prima: ormai ci ha fatto l’abitudine.”

Link Utili 

Pagina Autrice su FB

Pagina Autrice su IG

Qualche passo più in là su Amazon

Qualche passo più in là su Streetlib

Qualche passo più in là su Ibs.


Segui il blog per ricevere tutti gli aggiornamenti!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...