Rubrica “Le Parole Furbe” – Colonia

parole-insolite-rubrica-blog-scrivere

COLONIA Insieme di persone che si trasferiscono, volontariamente o per iniziativa della madrepatria, in un altro luogo, in cui rimangono unite in una comunità. Molti soggetti, a pari passo con lo sviluppo dell'umanità, hanno promosso, nel corso dei secoli, la costituzione delle colonie. Le comunità stanziate in una colonia preservano generalmente la proria cultura, fondata… Continua a leggere Rubrica “Le Parole Furbe” – Colonia

Lampioni

giulia-coppa-scrittrice-blog-pensieri

La luce elettrica riverbera nella sera, i suoi riflessi si sciolgono sul metallo, una candela di cera. È accecante, con i toni vecchi e caldi che tra poco si dissiperanno per lasciar spazio a gelidi e moderni spettri bianchi. Osservo i rumori non sentendoli, assapori i profumi pur non percependoli. Quando la luce, che illumina… Continua a leggere Lampioni

Rubrica “Le Parola Furbe” – Paese

parole-insolite-rubrica-blog-scrivere

PAESE Piccolo centro abitato, in genere rurale. Regione: territorio abitato e coltivato, individuato per particolari caratteristiche Territorio compreso in determinati confini, sottomesso alle medesime leggi Accezione affettiva con cui indicare la patria Modi di dire: Scoprir paese: tastare il territorio Etimologia: Dal latino parlato pagensis, der. di pagus, villaggio SINONIMI: Villaggio, borgo, borgata Luogo, posto,… Continua a leggere Rubrica “Le Parola Furbe” – Paese

Solo cielo

giulia-coppa-scrittrice-blog-pensieri

Dannato cielo azzurro, così bello e falso. Nuoto tra le nuvole che ti punteggiano e salgo fin sulle cime dei monti, che bramano il tuo tocco. Mi arrendo a te, quando cadi sulla terra e tenti di salvarci, spazzando i problemi che purtroppo travolgono quelli che non volevano divenire martiri, gli eroi del giorno che… Continua a leggere Solo cielo

Sorriso

giulia-coppa-scrittrice-blog-pensieri

"Io di lei mi fido. Penso che non ci sia nulla di meglio dell'ardore di un paio di occhi che ti scrutano intensamente. Vorrei capire come si possa tradire. Perché potrei morirne al solo pensiero. Immaginarmi senza il suo caldo profumo, privato del sole delle mie giornate, della musica delle sue risate, smetterei di respirare… Continua a leggere Sorriso

La Gloria del Sangue – Le domande di Alessia

gloria-sangue-giulia-scrittrice-romanzo-fantasy

Alessia...il dolore perpetuo ingaggia la lotta contro la speranza di risorgere dalle ceneri del lutto. Iraconda, triste, tormentata, disorientata e sola. Perché il dolore, il vuoto insondabile nel petto ticchettante dei battiti del cuore si domanda? Perché la morte ha visitato la vita del suo amato in anticipo? GC - The Melted Soul  

Rubrica “Le Parole Furbe” – Autorità

parole-insolite-rubrica-blog-scrivere

AUTORITÀ: Insieme di qualità di un'istituzione o di una persona alle quali gli individui si assoggettano per il raggiungimento di scopi comuni Indica la legittimazione, la giustificazione e il diritto di esercitare il potere Chi è oggetto dell'autorità non vi si sottopone passivamente ma in nome di un principio o di un valore e la… Continua a leggere Rubrica “Le Parole Furbe” – Autorità

Ispirazione

Da dove trarre ispirazione? Da tutto ciò che mi circonda, da ciò che accade e da quello che ormai è passato, dal futuro, dal presente. Emozioni e memorie sono la base per la ricetta perfetta. 

La Trilogia della Gloria del Sangue, la mia scintilla

La Gloria del Sangue: una trilogia che ho scoperto esserla per caso. Perché arrivata all'ultimo capitolo sono certa che La Gloria del Sangue sarà una trilogia? In realtà dopo decine e decine di volte ad arrovellarmi il cervello e pensare che sarebbe stata un'impresa difficile (sono stata tanto geniale da scrivere cinque pagine di appunti… Continua a leggere La Trilogia della Gloria del Sangue, la mia scintilla

La Gloria del Sangue – trilogia

Un romanzo, una storia, il primo libro di una trilogia. La morte e la metamorfosi. Alessia intraprende un viaggio che andrà ben oltre i suoi limiti e la sua immaginazione. Chi l'avrebbe mai detto che lei non era una ragazza normale? Chi avrebbe mai pensato che sarebbe giunta a pensare seriamente alla sua morte?